Ravioli di zucca e spinaci

Halloween è appena passato, e ci ricorda che questa è la stagione delle zucche!

Sono da poco rientrata dalla Fattoria Silverado, dove ho trascorso 4 giornate "da paura" all'insegna di Halloween, come di consueto ho portato a casa alcuni prodotti della fattoria, uova e zucca gialla.
Cosa preparare?
Una delle mie ricette preferite:

Ravioli di Zucca e Spinaci

Ingredienti (dosi per 4 persone):

  • 400 gr. di farina di grano tenero
  • 4 uova freschissime della Fattoria Silverado
  • 500 gr di zucca dell'orto della Fattoria Silverado
  • 400 gr di spinaci
  • 3 amaretti secchi
  • noce moscata
  • 4 cucchiai di grana grattugiato
  • 10-15 foglie di maggiorana
  • una manciata di pinoli
  • 10-15 foglie di salvia
  • 2 noci di burro
  • sale

Procedimento:

Togliete la buccia alla zucca e tagliatela a pezzi abbastanza grandi, mettetela in una teglia con carta da forno sopra e cuocetela in forno a 160° per circa 1 ora, finché non si sarà caramellizzata. Mettete tutto nel minipimer e tritate per bene. Fate raffreddare e mettetela in frigo per una notte.
Preparate la sfoglia disponendo a fontana sul tavolo la farina, rompete le uova al centro e iniziate ad incorporare la farina dai bordi verso il centro compiendo dei gesti rotatori con la mano. Impastate il tutto fino ad ottenere un impasto liscio e compatto, se fosse troppo asciutto aggiungete 1 o 2 cucchiai di acqua tiepida. Formate una palla e avvolgetela nella pellicola trasparente, lasciate riposare per 1 ora in luogo asciutto e fresco.
Lessare gli spinaci per 4-5 minuti, lasciarli raffreddare e tritare con il minipimer. Mescolare ora alla zucca frullata la sera prima, aggiungere gli amaretti sbriciolati, il parmigiano grattugiato, la maggiorana sminuzzata, un paio di grattate di noce moscata e aggiustate di sale.
Prendete ora la pasta tagliatene un pezzo e rifasciate subito quello che non usate per non farlo seccare, iniziate a tirare la sfoglia con la nonna papera fino ad arrivare al bottone più stretto. Disponete un cucchiaino d’impasto ogni 3 cm della pasta, mettete la sfoglia e fate aderire bene intorno al ripieno la pasta, se fosse troppo asciutta bagnate con un po’ d’acqua. Tagliate i vostri ravioli e procedete fino ad esaurimento ingredienti.
Cuocete i ravioli per 1 paio di minuti e serviteli con burro fuso, salvia, pinoli tostati e una grattata di parmigiano.

Scoprite tutti i prodotti della Fattoria Silverado sul loro sito!

Polpo Patate CubiPolpo Patate Cubi

Polpo Patate Cubi

Tagliare le patate in parallelepipedi e disporle su un piatto.
Tagliare il polpo a tocchetti leggermente più piccoli delle patate.
Su ogni pezzetto di patata, mettete un pezzetto di polpo, aggiungete dei piccoli pezzettini di oliva taggiasca, olio, sale e timo fresco.
Polpo Patate TartarePolpo Patate Tartare

Polpo Patate Tartare

Tagliare le patate in parallelepipedi, tagliare il polpo a tocchetti, mettere tutto in una tazza.
Aggiungete dei piccoli pezzettini di oliva taggiasca, olio, sale e timo fresco, mescolate bene.
Mettete tutto in un coppapasta per dare la forma classica a tartare.
Polpo Patate CaramellatoPolpo Patate Caramellato

Polpo Patate Caramellato

Tagliare le patate le patate a fettina sottili, mettete un goccio d'olio extravergine d'oliva in una padellina e rosolate le patate da entrambe le parti.
Sempre nella stessa padella, rimettete un filo d'olio extravergine d'oliva, uno spicchio daglio e un cucchiaino di zucchero, scottateci per qualche secondo i tentacoli del polpo.
Impiattate disponendo sotto il letto di patate e sopra il polpo, aggiungete sale e timo fresco.
Polpo Patate PureaPolpo Patate Purea

Polpo Patate Purea

Frullate con il mixer le patate aggiungendo un po' di latte per allungare la purea.
Arrostite sulla piastra i tentacoli del polpo e disponeteli sulla purea.
Aggiungete sale, limone e timo fresco.
 

Gli scatti degli step, sono stati fatti su cavalletto e luce naturale della finestra, quello principale del piatto finito, utilizzando i flash 1/125 F.2/8.

Schema luci:

Consigli di food styling:

  1. per conferire eleganza al piatto utilizzate un piatto bianco e una porzione ridotta di cibo
  2. giocate con le forme geometriche e disponete 1 raviolo al centro del piatto e sopra di esso altri 3 a ventaglio sovrapposti, attenzione a non far cuocere troppo i ravioli che altrimenti si potrebbero afflosciare nel piatto
  3. decorate con dell’amaretto sbriciolato disposto lungo il perimetro interno del piatto formando un anello
  4. inserite un punto di colore a contrasto utilizzando tre foglioline di salvia e dei pinoli tostati messi solo sopra ai ravioli
  5. infine aggiungete qualche scaglia di grana per aumentare la texture sui ravioli

Cucina e Fotografia

© 2013-2019 - all right reserved
Calvi Giorgia Sede legale: Via Mendozza 14-2, 16166 Genova P.IVA 02419500992
Cookie Policy | Privacy Policy | Powered by Giorgia Calvi

Seguimi sui social