Capasanta con riduzione di fichi d'india

Lo ammetto, sono un'invasata di programmi televisivi sulla cucina, osservo, prendo spunti, rimango affascinata.
Uno dei molluschi più cucinati nelle cucine di alto livello, è la capasanta, sono sincera, fino ad oggi non l'avevo mai provata; incuriosita da tutte queste preparazioni che vengono proposte, ho deciso di provare a cucinarla.
Come farla?
Prima di mettermi a cucinare, cerco sempre ispirazioni sul web, e successivamente cerco tra le mie erbe aromatiche sul mio terrazzo e quello che offre il giardino dei miei genitori, ingredienti freschi di stagione da utilizzare. 

Capasanta con riduzione di fichi d'india

Ingredienti per 4 porzioni:

  • 4 capesante
  • 1 fico d'india (dal giardino dei miei genitori)
  • 1 peperoncino piccolo (dal giardino dei miei genitori)
  • 1 limone (dal giardino dei miei genitori)
  • 1 melagrana (dal giardino dei miei genitori)
  • 3-5 foglioline di menta (coltivatela sul terrazzo voi stessi in modo da essere sicuri che non ci sia nessun pesticida)
  • olio extravergine d'oliva
  • sale q.b.

Procedimento:

In una fondina, mettete a marinare le capesante con olio e il succo di mezzo limone e giratele dono una quindicina di minuti.
Pulite il fico d'india, per evitare le spine nelle dita, ho usato una pinza (quelle che si usano per girare il fritto), tenendo quindi il fico con la pinza, raschiare con un coltello la superficie sotto l'acqua corrente per eliminare tutte le spine. Pelate il fico d'india, tagliatelo a cubetti e mettetelo nel mixer; aggiungete il peperoncino a pezzetti e il succo di mezzo limone. Frullate il tutto.
Mettete il composto in un colino a maglie fitte e passatelo e in pentolino per estrarre solo il succo limpido del composto.
Mettete sul fuoco il pentolino e fate addensare il succo.
Accendete una piastra, quando sarà calda metteteci sopra le capesante, cuocetele per pochi minuti finchè non saranno dorate da entrambe le parti.

E' giunto il momento di impiattare!
Prendete un bel piatto bianco, al centro versateci mezzo cucchiaio di salsa di fichi, con il dorso del cucchiaio pulito battete qualche colpo sulla salsa in modo da farla schizzare qua e la, vi suggerisco di fare quest'operazione all'interno del lavandino per non sporcare ovunque.
Disponete al centro del piatto sopra la salsa, la capasanta. Aggiungete qualche chicco di melagrana per dare croccantezza e qualche fogliolina di menta per aggiungere freschezza. Ricordatevi un pizzico di sale sopra ogni capasanta.

Il set fotografico e lo schema delle luci, è lo stesso del post precedente.

Ecco un esempio di come verrà il vostro piatto decorato!

Cucina e Fotografia

© 2013-2019 - all right reserved
Calvi Giorgia Sede legale: Via Mendozza 14-2, 16166 Genova P.IVA 02419500992
Cookie Policy | Privacy Policy | Powered by Giorgia Calvi

Seguimi sui social