Peperonata

Sono appena rientrata dalle ferie, due splendide settimane in montagna dove l'unico suono costante che accompagnava le mie giornate erano i campanacci delle mucche.

Ovviamente in montagna le temperature sono più rigide, si fanno moltissime passeggiate e ci si può quindi permettere di mangiare quei piatti particolari che in città difficilmente si consumano.
Un classico che amo preparare sempre è la Peperonata, ma anche se siamo in montagna, perchè non provare ad impiattarla in maniera più moderna e raffinata?

Ecco la mia ricetta:  

Peperonata

Ingredienti per 2 porzioni:

  • 2 peperoni grandi di qualsiasi colore
  • 1/2 cipolla
  • 400 gr. passata di pomodoro
  • 10-15 olive nere denocciolate
  • una decina di nocciole
  • erbe aromatiche essiccate (maggiorana, timo)
  • 2 fette di pane per il crostino
  • olio extravergine d'oliva
  • sale q.b.

Procedimento:

La prima grande differenza dalla ricetta classica, è il taglio del peperone e della cipolla, cercate il più possibile di fare dei cubettini piccolissimi, suggerisco un taglio tipo brumoise.

Essendo in montagna ho a disposizione il pentolame in coccio, perfetto per le cotture lunghe perchè trattiene meglio il calore.
Mettete quindi sul fuoco il tegame con un paio di abbondanti cucchiai d'olio extra vergine d'oliva, versateci dentro la cipolla precedentemente tagliata, fate rosolare per 2-3 minuti finchè non inizia a prendere colore.
Aggiungete i peperoni a cubetti e mescolate per 1-2 minuti, versate la salsa di pomodoro (io di solito per pulire tutta la bottiglia della salsa residua, la riempio a metà di acqua calda e la scrollo, verso poi il contenuto per diluire il tutto).
Fate cuocere a fuoco vivo per 5 minuti, aggiungete le olive nere, le nocciole tritate grossolanamente. Abbassate la fiamma e fate cuocere per 45-50 minuti mescolando di tanto in tanto, se si dovesse rapprendere troppo aggiungete un po' d'acqua calda.

A fine cottura aggiustate di sale (attenzione alla sapidità delle olive) e aggiungete le erbe aromatiche.

E' giunto il momento di impiattare!
Come prima cosa prepariamo il crostino. In un pentolino antiaderente mettete un cucchiaio d'olio e un pizzico di erbe aromatiche, fate scaldare. Prendete la fetta di pane mettendo la parte della mollica a contatto con la padella, rosolatela per 15-30 secondi.

Utilizzate un piatto tipo "cappello da prete", adagiate il crostino in piedi appoggiandolo al bordo del piatto, con un cucchiaio riempite la fondina con la vostra peperonata stando attenti a non sporcare i bordi.

Ecco un esempio di come verrà il vostro piatto!

Cucina e Fotografia

© 2013-2019 - all right reserved
Calvi Giorgia Sede legale: Via Mendozza 14-2, 16166 Genova P.IVA 02419500992
Cookie Policy | Privacy Policy | Powered by Giorgia Calvi

Seguimi sui social